info@clubdipiu.com 0423724979 Agenzia Matrimoniale Club di Più @clubdipiu @clubdipiu @clubdipiu

LA RICHIESTA INSOLITA

libro agenzia matrimoniale, pagina precedente

 

 

Diventare la confidente del prossimo non è la carica più
facile di questo mondo: neppure per me che da anni ambivo a
risolvere i problemi degli atri.
Quando aprii la porta del Club di Più accolsi lo sfogo di
tante persone veramente sole che mi trasferivano involontariamente
tutta la loro sofferenza.
Ed io che pensavo di poter essere forte, di poter guarire
gli altri senza ammalarmi dello stesso sintomo mi ritrovai a
provare empatia per loro.
C’era chi mi parlava della sua voglia di trovare un compagno
dopo la solitudine di un matrimonio fallito, chi mi parlava del
suo fidanzamento andato male, chi mi strappava lacrime raccontandomi
una lunga storia d’amore finita con la morte del
compagno.
Volevo essere forte: in ogni colloquio che facevo avrei voluto
poter indossare un manto idrorepellente che mi proteggesse
dall’accogliere questi stati d’animo, invece inesorabilmente
mi lasciavo trasportare.
Mi interessavo così tanto a chi avevo davanti che non mi accorgevo
mai del tempo che passava, entrando in empatia con
queste storie di vita così coinvolgenti.
Mi sono sempre considerata una donna che sapeva ascoltare
con attenzione le storie di ciascuno, ripromettendosi di fare
del suo meglio per prestare il suo aiuto.
L’ascolto è una delle prerogative più difficili.
Siamo bombardati da mille stimoli esterni, da mille diverse
situazioni, da continue sollecitazioni che ci rubano attenzione
ma mai ci soffermiamo ad ascoltare l’altra persona.
A me succedeva che molte di queste persone venivano nel
mio studio e mi raccontavano con una dovizia di particolari
la loro vita: era come se trasferissero tutti i files della loro
esistenza in una nuova residenza perché venissero passati con
l’antivirus e potessero così ricominciare una vita di nuovi stimoli.
Mi sentivo davvero in grado di aiutare tutti e volevo proprio
farlo ad ogni costo, anche a costo di rimetterci delle mia salute
già profondamente provata (pesavo ormai 37 kg).
Per instaurare un rapporto più diretto con chi si sentiva solo
decisi di cambiare strategia comunicativa e di presentarmi in
televisione.

La pubblicità sui giornali per un club come il mio è sempre
stata alquanto vanificante. Il più delle volte è necessario
comprare degli spazi su free press locali che rimpinguano le
pagine di queste riviste di inserzioni di ogni tipo, per cui spesso
le richieste di un club per single vengono spiacevolmente
scambiate per incontri poco edificanti.
Devo ammettere però che non è sempre stato così e fu proprio
attraverso l’inserzione in una rivista locale che il Club di
Più si fece conoscere a livello nazionale.
Il caso nacque da una lettera sui generis che mi arrivò in uffi
cio*
e per la quale decisi di comprare uno spazio in un free
press di Bassano.
La ragazza che mi aveva scritto era stata molto precisa nel
descrivere le sue ambizioni e io lo fui altrettanto nella ricerca
del suo partner.
All’opinione pubblica sembrò strano che una ragazza colta,
di classe agiata, che aveva mille possibilità di conoscere gente,
si rivolgesse a un club per conoscere la persona giusta.
Per me fu l’ennesima riprova che avevo pienamente ragione
delle mie convinzioni: dovevo continuare su questa strada,
molte erano le persone che cercavano aiuto fuori.
Mara, la chiamerò così, pur essendo imprenditrice, pur essendo
in mezzo a uomini dalla mattina alla sera si era rivolta
a me perché cercava un uomo diverso, un uomo che non la
volesse sposare, un uomo che non ambisse al suo denaro.
L’inserzione su quel settimanale gratuito fece il giro dei
più importanti rotocalchi televisivi del momento: tantissimi
giornalisti mi contattavano per intervistarmi e invitarmi a seguitissime
trasmissioni televisive.
Mi chiedevano soprattutto di svelare l’identità della ragazza,
offrendomi eccezionali esclusive sui maggiori quotidiani
nazionali che mi avrebbero lautamente pagato. Per non violare
la riservatezza della mia iscritta, non accettai le offerte.
Mi colpiva vedere che la gente era tutta stupita nel sentir
parlare di una miliardaria che faceva fatica a trovare l’uomo
giusto.
Era come se gli spettatori ci sguazzassero dalla gioia, era
come se per una volta tanto ci fosse vera giustizia: anche i
ricchi piangono per amore.
Per più di un mese la notizia fu su tutti i quotidiani locali e
nazionali che sottolineavano le richieste alquanto inconsuete
della mia cliente, quelle di un uomo ricco in possesso dell’aereo
privato.
Naturalmente il Club di Più si prodigò per presentare a
Mara dei possibili candidati che rispondessero alle sue richieste,
perché mi interessava soprattutto rendere felice questa
ragazza che nella sua lettera, quasi come se fosse l’ennesimo
tentativo, mi aveva chiesto: – Allora riesci a piazzarmi?
E qualche facoltoso principe con jet privato riuscii a pre-
sentarglielo.

* Vedi Ricca cerca imprenditore aereo munito in Appendice (p. 79)

 

 

libro agenzia matrimoniale, pagina successiva

Torna al libro per single

CHI SIAMO

Il Club di Più è la più Qualificata Agenzia Matrimoniale Italiana, ed è l'Unica Agenzia per Single Certificata dagli iscritti stessi. Siamo presenti in maniera capillare in tutti i media. Ci occupiamo di Single da oltre venti anni con l'obiettivo di far incontrare le persone dopo averle conosciute e selezionate. Il nostro lavoro mira a creare opportunutà di incontro tra le persone, mettendole in condizione di allargare il proprio giro di amicizie con le quali condividere il loro tempo libero ed interessi. La vita da single ha diverse esigenze e per questo motivo organizziamo feste, eventi, viaggi, gite e corsi di seduzione. Decine di persone specializzate lavorano ogni giorno per abbinare tra loro migliaia di iscritti.
La nostra mission è quella di rendere felici le persone, offrendo loro, opportunità di incontro.

SEGUICI SU FACEBOOK

© 2016 - Club di Più srl - Piazza Serenissima, 20 31033 Castelfranco Veneto - Tel: 0423724979 P.iva 03662650260

Agenzia Incontri,   Agenzia Matrimoniale,   Agenzie Matrimoniali,   Annunci Single,   Incontri,   Agenzie Incontri